Progetti in corso

Recupero vecchia ferrovia CO-VA (Grandate-Malnate): Aggiornamenti 2011

IUBILANTES, da anni impegnata per il recupero ciclopedonale del sedime della ex-ferrovia Grandate-Malnate meglio conosciuta come Como-Varese, fa il punto della situazione per meglio capire in quali ambiti è più importante impegnarsi per promuovere in primo luogo la salvaguardia del sedime della vecchia ferrovia e successivamente la sua conversione in sentiero ciclopedonale.

Solbiate:

-In due incontri, molto partecipati, tenutisi presso il Centro Civico di Concagno - Solbiate, grazie alla cortese ospitalità di questo Comune, con la presnza di moltisime Associazioni operanti nel territorio, è stata condivisa l'idea di creare un piccolo calendario di iniziative destinate a vivacizzare la Grandate-Malnate, al di là della Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate.

Olgiate Comasco:

- Gruppi di volontari di Olgiate Comasco hanno proceduto alla pulizia del tratto di sedime di loro pertinenza territoriale, consentendo al percorso di mantenere la "visibilità", già ottenuta con la pulizia di marzo. Una bellissima iniziativa che i cittadini hanno molto apprezzato: molti hanno già cominciato a camminarvi... la stampa locale ne ha dato risalto.

- Gruppi e associazioni locali hanno condiviso l'impegno a mantenere viva l'attenzione e la cura nei confronti dei luoghi della vecchia ferrovia;

- E' proseguita e si è estesa con successo la raccolta firme, avviata da alcuni cittadini di Olgiate, destinata a sensibilizzare la comunità, non solo olgiatese, circa l'importanza di trasformare il sedime in pista ciclopedonale;

- Sempre ad Olgiate giovedì 26 maggio 2011 hanno camminato sul sedime, contemporaneamente, i bambini della scuola elementare di S. Gerardo, con partenza alle ore 8.30 da via San Gerardo, e i bambini della Scuola di Somaino, entrambi i gruppi con arrivo in piscina - località Pineta.

- Il 28-29 maggio 2011 ha partecipato alla due giorni di pubblica manifestazione organizzata da Comune e LIONS CLUB di Olgiate Comasco, ed incentrata sulla storia, cultura e prospettive del trasporto ferroviario nell'area comasca.

locandfina evento 28-29 maggio Olgiate comasco

Inoltre:

La nostra Associazione IUBILANTES ha verificato che 15 giorni prima del convegno di venerdì 4 marzo 2011, nel corso del quale un rappresntante della Giunta provinciale, inviato ad intervenire, aveva espresso partecipazione e condivisione, la Giunta provinciale aveva già approvato la decisione di utilizzare un breve tratto del sedime in comune di Albiolo per la prevista tangenziale.

Vedi il programma del convegno

L'ass. IUBILANTES è così impegnata:

- Sta cercando di ottenere dalla Provincia (settore Patrimonio), titolare di gran parte del sedime, la disponibilità ad un accordo tramite la Coldiretti di Como con una società da questa partecipata, per una pulizia gratuita periodica del sedime (il materiale di risulta sarà conferito alla Grande Stufa sita nel comune di Villa Guardia). Tale soluzione - accordo risolverebbe i problemi di pulitura del sedime. Ma la decisione di vendere il sedime blocca sino ad ora ogni iniziativa in tal senso.-

- ha intrapreso contatti con le FNM - Direzione Amministrativa (staff già intervenuto al convegno di Solbiate dello scorso 04.03.2011) - per avviare un contatto operativo circa la situazione delle proprietà di quell'ente (stazioni, caselli, manufatti e sedimi - tratto di Olgiate -). FNM ha confermato la necessità di alienare tutto il proprio patrimonio inerente alla vecchia ferrovia, ma si sente impegnata a salvaguardare, anche se per tempi ristretti, la continuità del tracciato. L'ass. IUBILANTES ha proposto anche a FNM la soluzione-accordo concernente COLDIRETTI.

L'ass. IUBILANTES fa anche notare che:

- nel corso dei contatti intercorsi per la pulitura del sedime, la Provincia ha mutato il proprio titolo di proprietà da demanio a patrimonio, aprendo così di fatto la possibilità di vendita del sedime di sua proprietà nei termini anche di parcellizzazione (diretta cioè anche ai singoli frontisti), e che addirittura l'Ente ha già deliberato in tal senso.

La Ass. Iubilantes ribadisce pertanto ed a maggior ragione l'assoluta necessità della salvaguardia della continuità dell'intero percorso come evidenziato già da precise indicazioni regionali (REVER-MED del 2005 e Piano paesistico del 2010) e più in particolare anche in alcuni PGT di comuni lungo il tracciato. Anche in questo caso l'Ass. IUBILANTES sta cercando di ottenere procedure che salvaguardino la continuità del percorso.

In conclusione è chiaro:

- come dalla Giunta provinciale, nonostante le dichiarazioni di condivisione espresse pubblicamente in più di un'occasione, non risultino concrete azioni di sostegno al progetto del recupero ciclopedonale della vecchia ferrovia coerenti con tali dichiarazioni; anzi, emerga un precisa volontatà di ostacolare il progetto

- come la situazione della vecchia ferrovia resti molto delicata;

- quanto sia importante mantenere viva l'attenzione su di essa.

Diventa sempre più urgente lo sforzo di tutti perchè si salvaguardi la continuità del percorso e non si vanifichi l'impegno sinora profuso sia dalla base attiva dei cittadini, sia dall'Associazione, sia da tutti gli Enti che stanno realmente condividendo il progetto e collaborando fattivamente alla sua auspicata realizzazione.

L'Ass. IUBILANTES infine ringrazia ed invita tutti: Enti, Enti-Parchi, Associazioni, Comitati e Gruppi di volontari, ad informarla riguardo prossimi eventi e notizie significative, in modo che ne possa promuovere conoscenza e partecipazione, onde rendere ben "visibile" la vecchia ferrovia.

 


In questa sezione:

Pagina: 1 2